Insegnanti

Francesca Bolognesi

Insegnante di canto moderno

19 marzo 2012
Francesca Bolognesi nasce a Torino il 15 aprile del 1983.
Dopo alcuni anni di esperienza in un coro polifonico ed in piccoli gruppi amatoriali decide di continuare lo studio del canto.
Studia tecnica vocale e canto jazz e moderno presso l’Istituto Musicale Città di Rivoli con Teresa Fessia dal 2000 al 2002.
Dal 2003 al 2006 perfeziona la propria tecnica e il proprio repertorio con Elisabetta Prodon (di cui è stata successivamente assistente). Segue anche un corso di teoria e storia della musica Jazz con Flavio Brio.

Partecipa a numerosi seminari di tecnica vocale e canto jazz con la cantante Francesca Oliveri, la vocalist americana Sandy Patton, il maestro Luca Jurman e il reverendo Lee Brown. Frequenta inoltre un seminario organizzato dall’ Associazione Insegnanti di Canto Italiani (A.I.C.I.) nel 2004 a Brescia.
Nel 2005 è studentessa alla Berklee Summer School at Umbria Jazz Clinics, nella classe di livello avanzato di Donna Mc Elroy e Dennis Mongomery.

Nel 2000 diventa corista e poi solista del “White Gospel Group” diretto da Lino Mei e Enrico Rossotto.
Sviluppa inoltre alcune competenze nel campo della musica sud americana nell’orchestra di musica afro-cubana dell’ Istituto Musicale di Rivoli.
Nel 2002 diventa corista e solista del gruppo vocale Meiday diretto da Lino Mei, incidendo un cd per papa Giovanni Paolo II, presso gli studi del Sermig.
E’stata corista nel Progetto “Non dimenticar” del “ Sestetto italiano” ideato da Elisabetta Prodon, ha inoltre collaborato con gli “Undergroove” in un progetto di cover dei famosi “Incognito” e canta in alcune formazioni jazz, lavorando con il pianista Lino Mei, il contrabbassista Gualtiero Marangoni, i batteristi Samir Adad, Efisio Murgia, Ruben Bellavia e il trombettista jazz Giuseppe Virone.
Attualmente canta nel trio vocale Paratì (musica d’autore brasiliana) con Elisabetta Prodon, Daniela Soraci, Flavio Brio (alla chitarra) e Gigi Biolcati (alle percussioni). Il lavoro del trio è stato trasmesso su Radio Uno Rai durante la trasmissione “Brasil”.

Nel 1999 partecipa come ospite del gruppo metal “ Crashing waves” al concorso “Rivoluzione Rock”.
Nel 2001 vince il premio come Miglior Voce al concorso “Una canzone per la vita” nel Teatro Crocetta. Nello stesso anno arriva in seconda posizione al già citato Rivoluzione Rock con i “Mad Purple Guys”.
Nel 2004 partecipa alle finali del “Torneo Internazionale della musica” (TIM) tenutesi a Marsiglia con i Meiday.
Nel 2005 collabora all’incisione del cd degli “Ossiduri”: “L’ultimo dei miei cani”, a cui hanno collaborato anche artisti come Rocco Tanica degli “Elio e le storie tese”, Moreno Papi, Gianni Denitto e Beppe Gromi.

Ha tenuto alcuni corsi di tecnica vocale e canto jazz e moderno presso la scuola di canto di Elisabetta Prodon e ha diretto alcuni cori giovanili.
Insegna inoltre canto moderno presso l’ “Associazione Musica insieme” di Grugliasco (TO).

Pagina generata in 0.17115902900696 secondi